mercoledì 26 marzo 2008

FIREFOX 2.0.0.13

Uscita una nuova versione di firefox la 2.0.0.13 credo che questa versione sia l'ultima della serie 2, con questa uscita sono stati corretti diversi bug fix:

MFSA 2008-19 XUL popup spoofing variant (cross-tab popups)
MFSA 2008-18 Java socket connection to any local port via LiveConnect
MFSA 2008-17 Privacy issue with SSL Client Authentication
MFSA 2008-16 HTTP Referrer spoofing with malformed URLs
MFSA 2008-15 Crashes with evidence of memory corruption (rv:1.8.1.13)
MFSA 2008-14 JavaScript privilege escalation and arbitrary code execution

per scaricarlo sul vostro computer aprite un terminale, scrivete:

wget http://ftp.mozilla.org/pub/mozilla.org/firefox/releases/2.0.0.13/linux-i686/it/firefox-2.0.0.13.tar.gz

spostate il pacchetto tar dentro opt scompattatelo.

sudo mv firefox-2.0.0.13* /opt

cd /opt

sudo tar zxvf firefox-2.0.0.13*

date i permessi di scrittura alla nuova cartella firefox.

sudo chmod -R a+rwx firefox
sudo chown -R $USER:$USER firefox

create un'icona d'avvio del programma, tasto destro del mouse sulla scrivania cliccate su crea lanciatore come nome date firefox, come percorso dell'eseguibile date /opt/firefox/firefox.

per utilizzare i plugins della versione precedente di firefox, scrivete:

sudo cp -fr /usr/lib/firefox/plugins/* /opt/firefox/plugins

i segnalibri ed eventuali configurazioni precedenti di firefox verranno riportate in automatico in questa versione.




10 commenti:

tosky ha detto...

No, decisamente non ci siamo.
Se il blog è rivolto a utenti di base, cosa sono tutti questi comandi? tar, cp, chmod, ecc, sparati poi uno dopo l'altro senza spiegazione?

Senza contare che fare l'"aggiornamento" (in realtà è una nuova installazione) nega i principi stessi della distribuzione, per cui gli aggiornamenti di questo tipo arrivano tramite repository.

santo vasta ha detto...

se tu leggi i post precedenti vedi che io do delle spiegazioni sui vari comandi.

e poi si l'aggiornamento arrivano tramite repository ma si deve aspettare un po.

ciao

tosky ha detto...

Resto dell'idea che qualcosa non vada.
Sono tutte operazioni che si possono svolgere da interfaccia grafica.

E dove sta scritto che quando arriva l'aggiornamento dei repository, si può rimuovere la propria copia e tornare a quella principale? Tra l'altro questa versione, che è quella ufficiale, tenterà l'aggiornamento per i fatti suoi... altro che facile!

santo vasta ha detto...

non cambia niente puoi rimuvere questa copia cancellando la cartelle firefox dentro opt, mentre invece firefox da repository si trova dentro /usr/lib/firefox quindi come vedi non tocchi niente.

se vuoi tornare al firefox di default ti basterà cancellare la cartella.

in merito ai comandi tar e chmod trovi le spiegazioni nei miei primi post, guarda qui: http://ubuntufacile.blogspot.com/2007_02_01_archive.html

come puoi vedere ho già pensato a spiegare i vari comandi linux più importanti, se sei all'inizio di linux leggi i miei primi post.

ciao

toscano.pino ha detto...

Il punto di tosky è: perché se "ubuntu è facile", bisogna dire agli utenti di usare il terminale anche per fare operazioni stupide e banali - quali scompattare archivi o modificare i permessi di file - quando è possibile farle comodamente anche usando svariate interfacce (nautilus, file-roller, ecc)?

C'è una bella pagina sul wiki di Ubuntu, in cui venivano spiegate le uniche operazioni che non era possibile fare in alcun modo usando un'interfaccia, e l'ultima volta che ho guardato (almeno un anno fa) erano meno di sei, e sicuramente non prevedevano `tar' o `chmod'.

Se non ricordo male, lo slogan di Ubuntu è "Linux for humans"; sicuramente, dire "ok, per prima cosa apriamo un terminale e scriviamo..." come guida per qualsiasi operazione, non lo renderà "per umani".

santo vasta ha detto...

io ritengo che se uno vuole lavorare su linux come su windows xp tanto vale rimanere a windows, bisogna pure abituarsi alla linea di comando, questo per capire meglio quello che si fa, certo ci sono delle comode interfaccie grafiche per scompattare i file come il programma peazip.

ma credo che utilizzare un po la linea di comando non guasta anche se all'inizio può sembrare un operazione un po ostica, piano piano ci si abitua e si capiscono meglio le varie operazioni svolte.
provate non vi scoraggiate alle prime difficoltà.

Anonimo ha detto...

Ciao,
perché
sudo chmod -R a+rwx firefox ???


Non ho capito perché rendere
tutta la directory e i file ivi contenuti
appena scompattati scrivibili a tutti ???

Ciao
Martuf1

toscano.pino ha detto...

No, mi dispiace, non ha completamente senso.
Perché deve essere necessario "forzare" l'uso del terminale? Alcuni amici miei hanno i genitori che lavorano tranquillamente con GNU/Linux senza dover mai toccare il terminale (aggiornano anche il sistema via interfaccia grafica!).
E no, neanche "tanto vale rimanere a windows" ha senso, se si vuole promuovere il software libero.
Il fatto che tu sappia usare il terminale, non significa che gli altri debbano essere "forzati" ad usarlo, specialmente utenti alle prime armi, che già hanno tanto da imparare di per se'.

Ricorda: "Linux for humans", e gli umani potrebbero anche non doversi interessare subito (specialmente per operazioni banali) del terminale. Specialmente su un blog "Ubuntu facile".

santo vasta ha detto...

il comando chmod a+rww firefox si uilizza per rendere l'eseguibile firefox lanciabile se vuoi puoi usare questo.

sudo chmod u+x /opt/firefox/firefox

che significa rende eseguibile il file firefox solo per l'utente principale.

Io utilizzo la sintassi a+rwx per comodità

pino su certi aspetti ai ragione però se devi rendere eseguibile il file firefox che si trova dentro la cartella opt protetta penso sia più difficoltoso utilizzare l'interfaccia grafica.

che ti posso dire il bello di linux è che si possono utilizzare sia l'interfaccia grafica che il terminale in simbiosi, secondo le proprie scelte.
ed imparare ad utilizzare e conoscere i principali comandi schell credo non guasti.

ciao grazie del tuo contributo.

Anonimo ha detto...

Aspetta, aspetta, aspetta, ...

I comandi che consigli:

sudo tar zxvf firefox-2.0.0.13*
sudo chmod -R a+rwx firefox

il -R significa ricorsivo e lo
stai applicando a TUTTO /opt/firefox/

il a+rwx significa che là
dentro chiunque può modificare
cancellare, aggiungere qualsiasi file.
la "a" significa "All" = ugo (user,group,other)
Neanche /tmp ha dei permessi così
poco restrittivi ( nota la t finale
nei permessi di /tmp )

Pensa se in /opt/firefox/firefox (che
è uno script di shell) qualcuno
ti ci mette un bel: rm -Rf .....
o qualsiasi altra porcheria.

Hai capito la mia obiezione adesso?

Ciao,
Martuf1